cuore sciolto


orme olfattive.
un abito da sposa, uno sposo
olio di oliva, una forma di cuore
freddo
freddo fino a surgelare
un piatto di chiodi arrugginiti
dei vestiti
un bicchiere di vino
sale, scarpe, santi, libri e
pentolame.

installazione cuore sciolto ottobre_2012 © Alessandro Baldi

…perchè ogni cosa ha il suo inizio e il suo acme, poi a volte si tramuta nel suo opposto… l’amore e il desco diventano ruggine e chiodi, il cuore puro d’olio d’oliva della sposa si scioglie e rimane appesa nel tempo l’ombra di ciò che era… [Fosca Medizza]

Sà, tu lu sa’ ca la poesia / unn’è a cumannu, a lenza, / e mancu a calata di cuppinu / rintra ‘a pignata china ri sapuri, / unn’è na pigghiata di scumazza, / na vugghiuta ri ova, / na ‘nfurnata di pani… / puru s’u pani è sacru a li poeti / picchì è ‘a pietanza ru popolu / e unn’è bberu ca “poesia non dat panem” / certu un putemu arricchiri / ma ‘a vita sfurna u pani cchiù gustusu: / a biddizza, ca è puru cumpanaticu.
[Daniele Moretto]

me@alessandrobaldi.it